20/04/2018 22:04
Domenica 22 Aprile - IL PERCORSO DI UN’ EREDITÀ di Ezio e Luciano Giuricin



DOMENICA 22 APRILE 2018 - ORE 10,30

PRESSO IL CIRCOLO CULTURALE DI VIA PARENZO, 95/60 ANGOLO VIA PIRANO (interno cortile)

PRESENTAZIONE DEL LIBRO IL PERCORSO DI UN’ EREDITÀ

di Ezio e Luciano Giuricin

Il volume " Il percorso di un'eredità - la stampa della Comunità nazionale nel solco della storia dell'editoria italiana dell'Adriatico orientale " presenta un'ampia panoramica e, insieme, un attento esame critico, sul piano storiografico, sociale e culturale, del ricco e complesso patrimonio della stampa e dell'editoria in lingua italiana  sviluppatosi in Istria, Fiume e Dalmazia dalla fine del XVIII secolo ai giorni nostri, con uno sguardo alle sue origini più antiche.

L'impianto di ricerca del volume si propone di stabilire una linea di raccordo fra la grande tradizione della stampa e dell'editoria italiane dalle origini alla fine del secondo conflitto mondiale a quella degli italiani »rimasti« dopo l'Esodo, per riannodare i fili di una dimensione che è stata interrotta dagli eventi bellici e dai mutamenti di sovranità avvenuti in quest'area alla fine degli anni Quaranta del secolo scorso. Tra gli obiettivi vi è quello cioè di analizzare gli elementi che collegano le varie fasi di questo percorso per riallacciare la ricca tradizione della stampa e dell'editoria italiane del XVIII, XIX e XX secolo alla realtà editoriale, oggi, della comunità italiana in Istria e a Fiume.

Un approccio teso a scandagliare un'eredità - che in vari periodi ha svolto un ruolo anticipatore dei processi di cambiamento in questo angolo di Europa - senza la quale oggi non sarebbe concepibile riconoscere i tratti fondamentali della società civile e dell'identità culturale di queste terre.

20/04/2018 22:04
LE RESISTENZE AL CONFINE ORIENTALE D'ITALIA


LE RESISTENZE AL CONFINE ORIENTALE D'ITALIA La partecipazione degli Istriani, Fiumani e Dalmati nella guerra di liberazione

Presenta Antonio Vatta Presidente Comitato Provinciale ANVGD Torino

Interviene Ezio Giuricin
Giornalista dei programmi italiani di TV Capodistria, collaboratore e ricercatore del Centro di ricerche storiche di Rovigno, si occupa da anni di storia contemporanea e in particolare delle complesse vicissitudini della minoranza italiana rimasta in Istria, Fiume e Dalmazia dopo la seconda guerra mondiale e delle profonde lacerazioni provocate dall’esodo.
Si occupa inoltre della storia del movimento operaio istriano e fiumano e della Resistenza in quest’area.

SABATO 21 APRILE 2018 ore 17,30
POLO del 900, Palazzo San Daniele Sala Didattica Via del Carmine, 14 - Torino
15/04/2018 20:04
La 5 che legge - Appuntamento al Circolo Culturale Giuliano Dalmata


La 5 che legge - Appuntamento al Circolo Culturale Giuliano Dalmata di Via Parenzo 95/60 , Torino Venerdì 20 Aprile 2018 alle ore 17:00 con Il Mondo di Marica di Antonella Tomasselli

Maria, che in molti chiamano Marica,è una do nna vera - in tutti i sensi - e così
pure la sua storia, che non s i ridu ce alla semplice cronaca di un fatto dopo l’altro,ma rispolvera le emozioni che hannoaccompagnato il suo percorso.




LA 5 CHE LEGGE – II EDIZIONE 16-23 APRILE 2018
Da lunedì 16 a lunedì 23 aprile, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore istituita dall’UNESCO, la Circoscrizione 5, nell’ambito delle iniziative promosse dalla Città di Torino, si immerge in “Torino che Legge”, una manifestazione di promozione diffusa della cultura del libro che, con la seconda edizione de “La 5 che legge”, assume un proprio colore e una propria vivacità nel tessuto della periferia. La 5 che legge nasce all’interno della manifestazione cittadina e si caratterizza per la volontà di esprimere al meglio le tante voci che nei quartieri parlano di cultura: associazioni, scuole di ogni ordine e grado, volontari e istituzioni. In questa seconda edizione, il territorio verrà attraversato da un’ondata di iniziative che proporranno tanti stimoli culturali: da tematiche di genere e discriminazione sessuale al mondo culturale sardo e romeno, dai racconti di guerra e dell’esilio dall’est, a un viaggio nella storia del quartiere Lucento e alla fantascienza.