02/04/2007 23:04


Proseguono a Torino gli acquisti da parte degli Esuli di alloggi popolari a loro destinati. Tra Dicembre Gennaio e Febbraio altri 35 alloggi sono stati acquistati e grazie all'opera Comitato di Torino altre 35 famiglie si aggiungono alle centinaia che si sono liberate dai ricatti morali e materiali e dalle vessazioni dell'ATC.
Le priorità di dare una casa sicura a chi ha perso tutto e a chi ne ha avuto sempre diritto ( ma spesso è stato ostacolato dagli stessi ex IACP a favore di non aventi diritto ) ci porta a seguire da sempre questa linea che oltre i tangibili benefici dell'acquisizione degli immobili ci ha portato anche soddisfacenti benefici morali ( leggasi le molteplici cause perse da parte dell'ATC ) . La tangibilità dell'operato , la concretezza delle opere e del lavoro quotidiano hanno dato da subito credibilità alla Comunità degli Esuli di Torino che ha saputo coniugare negli anni l'operato sociale con il culturale , non dimenticando mai quale sia la base associativa di chi l'Esodo lo ha fatto sulla propria pelle e nei Campi Raccolta Profughi.