12/02/2008 11:02


Esuli istriani in visita-pellegrinaggio alla foiba di Roditti e a Capodistria (Rodik e Koper ora in Slovenia) sono stati prima "intercettati" dalla polizia al confine (ma non si era detto che i confini non c'erano più ?!) la quale ha prima tentato di bloccare -con intimidazioni- il pullman e poi ha comminato agli organizzatori due multe salate per "manifestazione non autorizzata" .... dimostrando che i tempi ed i requisiti per una riconciliazione non sono proprio a portata di mano come molti ottimisticamente vorrebbero che sia.... e che a governare l'Europa in questo semestre forse cè una repubblica ancora molto chiusa e non troppo preparata a farlo.

Guarda tutte le foto

Leggi le testimonianze dei presenti e le dichiarazioni del Vice Console presso il Consolato Italiano di Capodistria Antonio Silvi

Articolo e foto gentilmente tratti da http://www.piemonte-istria.com