31/10/2008 17:10


Novalesa è un piccolo borgo montano che sorge alle pendici del Colle del Moncenisio e della maestosa vetta del Rocciamelone. Sul suo territorio si possono ammirare reperti di arte rupestre , reperti celtici e romani. In questo luogo di autentica bellezza sorge l'abbazia dei Santi Pietro e Andrea , che dal suo poggio domina la Val Cenischia e testimonia un'antica ma allo stesso tempo attuale presenza monastica. Il complesso racchiude in se non solo un tassello di storia medioevale , ma dei capolavori quali gli affreschi nella Cappella di San Eldrado e San Nicola (quest'ultimo a noi particolarmente caro) e il rinomato laboratorio per il restauro del libro.

Da più di cinquanta anni anni ci manca il mare , “el nostro bel mar , i nostri bei scoi” , ma pur di stare insieme (ogni tanto) ci accontentiamo anche della montagna. In questo splendido luogo di serenità e di pace , Istriani , Fiumani e Dalmati ed i loro familiari e amici si sono ritrovati per una visita all'Abbazia ed il pranzo sociale del Circolo Culturale Giuliano Dalmata Domenica 19 Ottobre 2008.

Le nostre ciacole si sono intrecciate con i discorsi di chi vive in questi luoghi , e con curiosità hanno voluto conoscere la nostra storia dalle nostre voci. Anche in questo piccolo paese abbiamo portato la nostra storia oltre che “el nostro morbin” ben accolti dai rappresentanti locali. Un ringraziamento particolare va ai nostri Esuli , soprattutto alle persone nuove che si sono avvicinate al Circolo Culturale , che per le sue iniziative non finisce mai di sorprenderci favorevolmente.


Il Comitato A.N.V.G.D. di Torino