15/02/2009 19:02

Se organizzare le celebrazioni del Giorno del Ricordo in collaborazione con le istituzioni , senza invadenze di politici e di associazioni parapolitiche vuol dire essere mosche bianche o pecore nere , siamo ben contenti di rientrare in queste categorie. L'ampia partecipazione al 10 Febbraio , Giornata del Ricordo della tragedia delle Foibe e dell'Esodo degli Italiani dall'Istria da Fiume e dalla Dalmazia , è la dimostrazione che la posizione ed i risultati ottenuti dal nostro Comitato sono stati apprezzati sia dagli Esuli che dalla cittadinanza , che è intervenuta in modo massiccio ai tre momenti che hanno riempito la giornata.

Davanti a noi c'è ancora molto lavoro da compiere , molte menti da illuminare , molti esuli tiepidi o indifferenti da conquistare , molti obiettivi da raggiungere.

Abbiamo onorato gli Infoibati , gli Annegati nel nostro bel mare , i Trucidati e Sepolti nei nostri boschi , i Deportati e morti tra gli stenti , lo abbiamo fatto il 10 Febbraio al Duomo della Città di Torino , al Cimitero Monumentale , al Teatro Regio , lo facciamo ogni volta che incontriamo le scuole , nei convegni , durante le interviste e in ogni circostanza possibile.

Siamo e restiamo uomini d'azione e siamo fiduciosi che nel nostro mondo associativo avvenga un necessario ricambio sia etico che politico per poter affrontare una nuove e diversa unità che ci porti a quelle soluzioni tanto agognate , dei nostri problemi . Stigmatizziamo e condanniamo le scelte di alcune associazioni di esuli che hanno ripiegato su ruoli meramente culturali (o presunti tali) pur di non impegnarsi in lotte che , se fino ad oggi non li hanno visti interessati e protagonisti , oggi li vedono ancora più distanti ed avulsi dalla stragrande maggioranza di chi ha bisogno di risposte concrete.

“Non rinunciate a ciò che non è perduto” sono le parole di Monsignor Antonio Santin , sono le parole che abbiamo scelto per il Giorno del Ricordo che ci hanno accompagnato e ci stanno accompagnando in tutti gli incontri nella provincia di Torino ; vogliamo che queste parole , ricche di contenuti e di ideali , siano da monito per tutti .

Il Comitato A.N.V.G.D. di Torino