10/03/2006 16:03



6 Febbraio – A Torino si è tenuto un convegno su “Istria Fiume e Dalmazia – Storia d’Italia” organizzato da giovani universitari che hanno costituito il Comitato 10 Febbraio , con la partecipazione di docenti e rappresentanti dell’ANVGD.
 
7 Febbraio – Città di Moncalieri (TO) , mostra su Foibe e campi profughi con relativo dibattito , con la partecipazione dell’Assessore alla Cultura e diverse classi di studenti liceali una delegazione dell’ANVGD guidata dal presidente della Consulta Regionale del Piemonte Antonio Vatta.

 7 Febbraio – Città di Alessandria , incontro in municipio con la Giunta Comunale ed il Sindaco , dibattito con la presentazione del libro “Nata in Istria” di Anna Maria Mori , con la presenza dell’autrice , organizzazione a cura del Comitato ANVGD di Alessandria e Tortona , è intervenuto il Vicepresidente Nazionale ANVGD Fulvio Aquilante.

8 Febbraio – Incontro con gli studenti delle scuole medie della Circoscrizione 10 sul tema delle Foibe e sull’Esodo.

Nel pomeriggio alla Biblioteca “Pavese” presentazione del libro “Tempi di Lupi” di Eleonora Manzin , presente l’autrice , gli insegnanti , le autorità circoscrizionali ed un folto pubblico.

9 Febbraio – Alle ore 9 al Duomo di Torino messa cantata concelebrata con i sacerdoti che ieri ed oggi sono vicini agli Esuli , presenti i Gonfaloni della Regione Piemonte , della Provincia di Torino della Città di Torino , dei Bersaglieri , degli Alpini , della Fanteria oltre a quelli dell’Istria , di Fiume , il gonfalone della Dalmazia , quello del Comune di Orsera , dell’ANVGD .

Presenti inoltre numerosi rappresentanti della Città , della Provincia e della Regione.

Nella successiva cerimonia che si è tenuta al Cimitero Monumentale di Torino sono state poste le corone delle Istituzioni e hanno preso la parola i rappresentanti ANVGD , il Prefetto ed il Presidente del Consiglio Comunale.

Nel pomeriggio nella città di Collegno (TO) mostra sulle Foibe , l’Esodo ed i Campi Profughi con la presenza del Sindaco e di diversi consiglieri comunali.

10 Febbraio – Essendo concomitante la Giornata del Ricordo con l’inaugurazione delle Olimpiadi Invernali , in accordo con le autorità l’ANVGD ha anticipato al giorno 9 la manifestazione principale .

In mattinata a Grugliasco (TO) , presente il Sindaco , si è tenuta una commemorazione nei giardini intitolati ai Martiri delle Foibe , presenziava per l’ANVGD il Vice Presidente Provinciale Eugenio Maisani.

Altri rappresentanti ANVGD hanno tenuto una lezione sulle Foibe , sull’Esodo e sui Campi Profughi a Gallarate (VA) alla presenza di circa 400 studenti dei Licei cittadini.
Altri consiglieri hanno presenziato nella sede della Provincia di Torino alla cerimonia del Ricordo , presenti il Presidente della Provincia e quasi tutti i Consiglieri Provinciali.

11 Febbraio – Sala Comunale della Città di Volpiano (TO) convegno su Foibe ed Esodo con la partecipazione del Sindaco , dei Consiglieri Comunali e di alcuni relatori dell’ANVGD , tra cui il segretario provinciale Mario Spada.

13 Febbraio – Nella città di Susa (TO) Dibattito-lezione nella Scuola Media “Bartolomeo Giuliano” con studenti e insegnanti sul tema Foibe ed Esodo. Particolarmente gradita dagli esponenti ANVGD presenti la presenza tra il corpo docente di una professoressa figlia di Esuli , orgogliosa delle radici e della storia dei suoi genitori.

17 Febbraio – Al Villaggio degli Esuli di Torino , nel quartiere Lucento , commemorazione e posa di una corona alla targa ricordo della nostra venuta dopo la chiusura del campo profughi  , presenti il Prefetto ed il Questore della città di Torino , il Sindaco ed il Presidente del Consiglio Comunale , l’Assessore provinciale alla Cultura , alcuni consiglieri Regionali di maggioranza e di opposizione , il presidente della Circoscrizione 5 , rappresentanti delle tre Armi , dei Carabinieri , della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato , Gonfaloni delle Istituzioni e delle Associazioni degli Esuli , la Banda Comunale e molti Esuli e cittadini.

 
L’attenzione alle vicende degli Esuli da parte delle istituzioni , da parte della scuola , dei cittadini , oggi scoperte e conosciute , sono frutto dell’impegno costante di molti Esuli soprattutto dei rappresentanti della nostra Associazione che si sono attivati in ogni modo e luogo per tenere alto il ricordo , la conoscenza , la storia del nostro popolo in una città così lontana e così diversa dalle nostre nella quale abbiamo posto le radici per i nostri figli e nipoti .