11/07/2010 22:07

A seguito della convocazione disposta dal Presidente dell’Assemblea Giuseppe Pisa in data 13/06/2010 Prot. N° 963/2010, si è svolta in data 17 Giugno 2010 alle ore 18,00, presso la Sala Riunioni di Via Abbazia n. 3 – Q.re S.Bartolomeo (Brescia)  la 1^  riunione degli eletti del Congresso del 13 Giugno 2010.

Sono presenti i Signori

FRANCHI UMBERTO, BUSECCHIAN LAURA, FERNETTI FERRUCCIO, JELENKOVICH ENNIO, MASSAROTTO BRUNO, NOVASELICH LORETA, ZACCAI MARIA ed il Presidente PISA GIUSEPPE.

Assenti giustificati i Signori:PILAT MARINO e VANDA UICICH

Il Presidente Giuseppe Pisa prendendo la parola ringrazia tutti i presenti per la collaborazione fornita durante i lavori assembleari e si complimenta con tutti gli eletti per l’avvenuta loro elezione.

Sono altresì presenti i Revisori dei Conti Signori:

NOVASELICH DANIELA (Presidente) RADICULA CLAUDIO – MASSAROTTO MARISA  ed il Supplente BUSECCHIAN SERGIO .

Il Presidente Pisa da quindi lettura di una dichiarazione di Luciano Rubessa il cui testo viene qui riportato. “Ringrazio tutti i presenti per il fattivo attaccamento alla causa degli Esuli residenti a Brescia e rivolgo i sensi della mia gratitudine ai tanti amici che mi hanno voluto sostenere con il voto, esprimendo la preferenza al mio nome anche se non inserito nella lista ufficiale; ricordo agli eletti il grande turbamento che mi ha investito a seguito delle note vicende che hanno mortificato gli Esuli Lombardi, causa lo squallido stato in cui ancora oggi versa il Comitato di Milano che, a distanza di un anno e mezzo si trova ancora con un vergognoso commissariamento. L’essermi erto a difesa di Milano, nella mia qualità di Presidente della Consulta Lombarda, è stato il vero motivo della mia sospensione (decorrente dal 22.04.2010). Sospensione certamente iniqua che a mio parere toglie qualsiasi possibilità di critica nei confronti dei comandanti del vapore. Così si abbatte la democrazia, così si distrugge l’associazionismo adriatico. Invito pertanto il Presidente a prendere atto che “mala tempora currunt” e di procedere alla proclamazione del 1° dei non Eletti, nell’attesa di tempi migliori.  Il grande movimento di solidarietà che si sta sviluppando nelle province italiane mi vedrà certamente ancora, in tutta Italia e nel mondo, attore negli ambienti culturali e politici capaci di dare risposte concrete alle legittime aspettative degli Esuli abbandonati a loro stessi da una classe dirigente pusillanime. Termino quindi dichiarando di aver dedicato oltre 40 anni della mia vita alla causa degli Esuli e dichiaro fermamente che continuerò con o senza l’ANVGD a fare del mio meglio per uscire da questo tunnel malefico e conquistare con la luce: la verità, la libertà e la vittoria finale con la cancellazione dell’oblio che ha investito la nostra gente e la nostra storia.”

Viva la nostra redenzione”

Il Presidente prende atto di tale dichiarazione ed invita  il 1° dei non  eletti, Sig. D’Emanuele Nicola a prendere posto in seno all’Esecutivo.

Il Presidente Pisa dà quindi inizio alla votazione per l’elezione dell’Esecutivo ANVGD della Provincia di Brescia per gli anni 2010/2013.

La votazione viene effettuata a scrutinio segreto.

A spoglio completato il nuovo Esecutivo risulta così composto:

PRESIDENTE UMBERTO FRANCHI

V. PRESIDENTI BRUNO MASSAROTTO LAURA BUSECCHIA

SEGRETARIO TESORIERE MARINO PILAT

SEGRETARIA  LORETA NOVASELICH

SEGRETARIA PROTOCOLLOMARIA ZACCAI

CONSIGLIERI NICOLA D’EMANUELE FERRUCCIO FERNETTI ENNIO JELENKOVICH VANDA UICICH

REVISORI DANIELA NOVASELICH CLAUDIO RADICULA MARISA MASSAROTTO

REVISORI SUPPLENTI MARIO BRESSAN MARIKA ROVETTA SERGIO BUSECCHIAN

                          Il Presidente Giuseppe Pisa constatata la regolarità della votazione proclama gli eletti e cede la parola al Presidente Umberto Franchi che ringrazia personalmente ad uno ad uno i colleghi e dichiara chiusa la seduta alle ore 20:00